Tu perdoni?

Scompaia da voi ogni asprezza, sdegno, ira, clamore e maldicenza con ogni sorta di malignità.  Siate invece benevoli gli uni verso gli altri, misericordiosi, perdonandovi a vicenda come Dio ha perdonato a voi in Cristo.

Tempo di lettura: 2 min.

Un rapporto sano con le persone presuppone un rapporto sano con Dio. Il vero perdono ristabilisce i rapporti e non ha inizio fra me e il mio vicino ma fra me e Dio. Senza aver chiarito il problema che c’è fra me e LUI ,non posso disporre di mezzi per poter perdonare realmente gli altri. Se non mi baso sul perdono di Dio, se non ho fede in Cristo, che è morto al mio posto per il mio peccato per poter ristabilire il mio rapporto personale con l’altissimo, se non ho fiducia nella Sua parola, mi manca la forza di perdonare il mio prossimo. Chi invece accetta il perdono di Dio e ripristina così il suo rapporto con Lui, si apre ad un nuovo modo di vivere. Sperimentare il perdono di Dio non dipende dai sentimenti, ma una questione di fiducia e di ubbidienza nella Sua parola. Questa è la via rivoluzionaria del perdono descritta nella BIBBIA.

Dio volle perdonare gli uomini.

Era Sua volontà perdonarli quando ancora erano Suoi nemici (Romani 5:8-11) a priori, incondizionatamente, per amore.

Il perdono divino permette al credente di perdonare il prossimo secondo lo stesso principio: a priori, incondizionatamente, per amore di Dio verso gli uomini.

Schernito battuto e maltrattato, Gesù Cristo venne appeso alla croce. Con le Sue ultime forze gridò: “Padre perdona loro perchè non sanno quello che fanno”

Il crocifisso dovrebbe dovrebbe essere il vero modello da seguire in ogni atto di perdono. Dico “dovrebbe” perchè in pratica è veramente difficile mettere in pratica il modello di perdono che Gesù Cristo ci ha lasciato, così cerchiamo di ricordarci del fatto che la fede in Gesù Cristo rende il perdono un nuovo principio di vita.

Efesini 4:31-32

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *