Ma il diavolo, esiste davvero?

 | di John Blanchard

Dio ha liberato i cristiani dal “dominio delle tenebre” (Colossesi 1:13), ma è importante per noi renderci conto che questo dominio esiste ancora, governato dall’essere più straordinario dell’intero universo oltre a Dio stesso: il diavolo.

Per molte persone è solo il frutto dell’immaginazione, mentre per altri è una figura da cartone animato: un vecchio pepato con le guance rosse e gli occhi verdi e le corna che sporgono dalla sua testa. Eppure queste sono caricature pericolose.

Nella Bibbia, il nome di una persona dà spesso un indizio sulla sua natura o sul suo carattere, e questo è certamente vero per il diavolo. Il titolo ‘il diavolo’ (Matteo 4:1) significa accusatore o calunniatore. Viene spesso chiamato “Satana” (Giobbe 1:6), che significa avversario o oppositore; altrove, è specificamente chiamato ‘il tuo avversario’ (1 Pietro 5:8).

Gesù lo chiama “Beelzebul, il principe dei demoni” (Matteo 12:24), “il principe di questo mondo” (Giovanni 14:30) e “il maligno” (Matteo 13:19), e dice che era ” un assassino” e “un bugiardo” (Giovanni 8:44).

Paolo lo identifica come “il dio di questo mondo” (2 Corinzi 4:4), “Belial” (che significa “indegnità”, 2 Corinzi 6:15) e “il principe della potenza dell’aria” (Efesini 2:2 ).

ribellione angelica

Nessuno dovrebbe leggere quell’orrendo elenco di nomi e pensare ancora a Satana in termini casuali o spensierati. Non ci viene detto molto sulla sua origine, ma abbiamo un indizio quando sentiamo Gesù che dice: “Ho visto Satana cadere come un fulmine dal cielo” (Luca 10:18).

Un altro indizio arriva quando Paolo mette in guardia alcune persone dal diventare “gonfi di presunzione” e correre il rischio di cadere nella “condanna del diavolo” (1 Timoteo 3:6). Questi indicano che in origine era un perfetto essere angelico creato da Dio e che viveva in cielo, ma che a un certo punto cercava di rovesciare Dio e assumere il dominio dell’universo, una ribellione folle che si è conclusa con il suo essere scacciato dalla presenza di Dio.

Poiché la Bibbia parla anche di “angeli che non rimasero nella propria posizione di autorità, ma lasciarono la propria dimora” (Giuda 6), sembrerebbe che un numero imprecisato di altri angeli condividessero il suo peccato e furono allo stesso tempo spazzati via .

Non ci viene data alcuna informazione chiara su questo punto, ma quando la Bibbia parla delle attuali attività di Satana, spesso le collega con “i poteri cosmici su questa oscurità presente” e “le forze spirituali del male nei luoghi celesti” (Efesini 6: 12).

Sebbene caduto dal suo stato originale, Satana è ora il capo del suo regno satanico, un numero incalcolabile di spiriti maligni (a volte chiamati “demoni” nella Bibbia) che svolgono le sue attività diaboliche.

Con questo vasto esercito a sua disposizione, esercita un potere inimmaginabile nel mondo, e in particolare su tutti coloro che non sono cristiani.

Paolo dice che “il dio di questo mondo ha accecato le menti dei miscredenti, per impedire loro di vedere la luce del vangelo della gloria di Cristo, che è l’immagine di Dio” (2 Corinzi 4:4). Arriva persino a dire che i non credenti sono “nella trappola del diavolo, dopo essere stati catturati da lui per fare la sua volontà” (2 Timoteo 2:26). Ciò conferma ciò che Gesù disse ad alcuni dei suoi nemici: “Voi siete da vostro padre, il diavolo, e la vostra volontà è di fare i desideri di vostro padre” (Giovanni 8:44).

Satana è il governatore di un regno e il capo di una vasta famiglia di persone che (per lo più senza rendersene conto) eseguono i suoi desideri.

Guerra

È anche il costante, spietato avversario del cristiano. Pietro avverte i credenti: “Il vostro avversario, il diavolo, va attorno come un leone ruggente, cercando chi divorare” (1 Pietro 5:8).

Con l’aiuto di una schiera di agenti invisibili, è impegnato in una guerra totale contro di noi, cercando in ogni modo possibile di trascinarci nella sconfitta, nella disobbedienza e nel peccato.

Ecco alcune delle sue tattiche:

primo, l’attacco a sorpresa . Un pomeriggio, camminando sul tetto del suo palazzo, il re Davide ‘vide… una donna che faceva il bagno, e la donna era molto bella’ (2 Samuele 11:2). In pochissimo tempo, la sedusse, la mise incinta, poi escogitò un piano per far uccidere suo marito. Eppure è successo tutto così in fretta!

Dato il tempo per riflettere, dovremmo aspettarci che i credenti resistano a una tentazione così ovvia, ma un attacco improvviso e inaspettato può rivelarsi fatalmente efficace. I cristiani non possono mai permettersi di abbassare la guardia, di essere negligenti o di essere troppo sicuri di sé.

Parlando alla Camera dei Comuni nel 1913 sul tema della difesa navale, l’allora Primo Lord dell’Ammiragliato Winston Churchill disse: “Dobbiamo essere sempre pronti a incontrare nel nostro momento medio qualsiasi cosa che ogni possibile nemico potrebbe scagliarci contro contro il suo prescelto momento.’ Al di fuori della Bibbia, sarebbe difficile immaginare un consiglio migliore di quello.

In secondo luogo, l’assedio . Una pietra che difficilmente può essere graffiata con un coltello può essere completamente consumata dal lento e continuo gocciolare dell’acqua, e i cristiani che sembrano far fronte molto bene a tentazioni evidenti e aperte a volte si spezzano sotto una pressione costante.

Questo è quasi certamente ciò che accadde nel caso di Giuda Iscariota, tesoriere onorario dei discepoli. A poco a poco, Satana assediò il suo cuore.

In primo luogo, c’era la tentazione di fare un po’ di soldi per se stesso da parte. Poi arrivò il primo dito furtivo nella cassa. Gradualmente, i piccoli furti divennero un’abitudine costante: Giovanni dice senza mezzi termini: “Era un ladro e, avendo cura della borsa del denaro, si serviva di ciò che vi era messo dentro” (Giovanni 12:6).

Alla fine, accettò di tradire Gesù alle autorità per trenta denari e “cercò l’opportunità di tradirlo” (Matteo 26:15-16). Controlla attentamente che non stai permettendo a Satana di erodere lentamente e inesorabilmente i tuoi standard.

Terzo, l’attacco sottile . Satana è un maestro del travestimento, e ci sono anche momenti in cui “si maschera da angelo di luce” (2 Corinzi 11:14). Se può farlo, non ha difficoltà a far sembrare il peccato innocente o divertente.

La tentazione di Adamo ed Eva ne è un perfetto esempio. Come risultato delle subdole insinuazioni di Satana, Eva vide l’albero della conoscenza del bene e del male non come qualcosa di proibito da Dio, ma come “buono da mangiare e… una delizia per gli occhi e… da desiderare per rendere saggi ‘ (Genesi 3:6).

Eppure, invece del cibo fisico, i nostri progenitori trovarono veleno spirituale; invece della soddisfazione, trovarono la vergogna; invece di un piacere illimitato, trovarono un dolore indicibile.

Attenzione all’attacco sottile! Ricorda che se Satana può sembrare un angelo, può anche far sembrare il vizio la virtù e l’errore la verità. Impara a mettere alla prova i tuoi pensieri, opinioni, desideri e la valutazione di suggerimenti e situazioni con la verità della Parola di Dio, o correrai il rischio di essere colto in fallo dalla sottigliezza di Satana.

Giudizio finale

La Bibbia non solo delinea il passato di Satana e ci parla delle sue attuali attività e tattiche; traccia anche il suo futuro e ci dice che è in rotta di collisione con il giudizio finale e la condanna.

Sebbene sia ancora in grado di esercitare un enorme potere, la Bibbia dice che “sa che il suo tempo è breve” (Apocalisse 12:12). La sua influenza è limitata non solo dalla provvidenza di Dio, ma anche dal suo calendario, che promette ai cristiani che verrà il giorno in cui Dio finalmente “schiaccerà Satana sotto i vostri piedi” (Romani 16:20).

Altrove ci viene detto che il “fuoco eterno” è “preparato per il diavolo e per i suoi angeli” (Matteo 25:41). In un momento indescrivibile del giudizio finale, Satana e tutto il suo esercito saranno ‘gettati nello stagno di fuoco e zolfo… e saranno tormentati giorno e notte nei secoli dei secoli’ (Apocalisse 20:10).

Il regno del terrore di Satana sarà finalmente finito, mentre tutti coloro che hanno creduto in Gesù Cristo come loro Salvatore si rallegreranno per sempre in “nuovi cieli e nuova terra in cui abita la giustizia” (2 Pietro 3:13).

Estratto modificato e leggermente abbreviato da Unwrapped! del dottor John Blanchard (Evangelical Press, 2019). Ripubblicato con il permesso di Evangelical Times

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *